mercoledì 25 febbraio 2015

8 MARZO 2015: BUON COMPLEANNO CASA DELLE DONNE

DOMENICA 8 MARZO 2015 
Giornata Internazionale della Donna

BUON COMPLEANNO CASA DELLE DONNE
La Casa delle Donne compie un anno!


Casa delle Donne 
Via L. Aminale 20/22


ore 17:00
Proiezione del film 
BANDITE
Italia, 2009 regia di Alessia Proietti e Giuditta Pellegrini

Nel contesto della resistenza italiana il documentario indaga l'esperienza delle donne che dal '43 al '45 hanno combattuto nelle formazioni partigiane, rivoluzionando il loro ruolo tradizionale e divenendo protagoniste della storia.



In un racconto corale, donne di diverse estrazioni sociali, culturali e politiche, esprimono attraverso le interviste la consapevolezza di una lotta che va oltre la liberazione dal nazifascismo e che segna un momento decisivo nel percorso di emancipazione femminile. 

Il vissuto di queste donne ribelli si intreccia agli interventi delle storiche che ne sostengono la trama con le loro analisi e indagini di genere, alle pubblicazioni clandestine dell’epoca e alle immagini di repertorio, delineando così il contesto storico in cui quella lotta si è sviluppata e il riflesso di essa nel mondo attuale.

 Le partigiane hanno dato vita alla Repubblica, conquistato la cittadinanza, ma la piena uguaglianza, le pari opportunità, gli obiettivi da esse perseguiti si possono veramente ritenere raggiunti?

Interviene la partigiana Mirella Alloisio
Coordina Carla Arconte - ISUC


ore 19:30
LA CENA DELLE DONNE
Prenotazione via sms al +39 329 5653008
oppure via email ternidonne@gmail.com
contributo per la cena a partire da € 15,00

ore 21:00
CANZONI CHE CORRONO COI LUPI

Viaggio musical-teatrale ispirato dal libro 
Donne che corrono coi lupi di C. P. Estés.

Adattamento in forma di reading 
per il compleanno della Casa delle Donne di Terni.

con la cantante Chiara Furiani, il chitarrista Michele Pica e l'attrice Caterina Moroni. 
testi tratti dal libro di C. P. Estés
brani di Edith Piaf, Janis Joplin, Cat Power, Fiona Apple, Mercedes Sosa, Ani Di Franco e PJ Harvey e Chiara Furiani
arrangiamenti di Michele Pica


In principio fu un viaggio, forse non a caso.
Un’attrice e una cantante si incontrano in una buia serata invernale sul treno che le riporta a casa.
Si finisce per parlare dei rispettivi progetti e aspirazioni, della direzione in cui si sta andando.
E’ allora che fa capolino un titolo, suggerito dall’attrice: “Donne che corrono coi lupi è il manuale che tutte le donne in cammino dovrebbero leggere”.

Da un semplice passaparola e dalla lettura di quel libro sono germinate tante cose, e alcune di esse hanno assunto una forma tangibile.
Il progetto Canzoni che corrono coi lupi è nato anzitutto come tesi di laurea, che la cantante scrive per diplomarsi in canto pop al conservatorio.
Poi ha preso la forma di questo spettacolo, in cui una cantante e un'attrice si incontrano di nuovo, questa volta sulla scena, sfogliando le pagine del libro che ha messo in moto tutto ciò che è venuto dopo.

Clarissa Pinkola Estés scrive nella sua opera che la vera natura femminile, se libera da condizionamenti, se in contatto col proprio istinto più autentico, è libera e creativa, è selvaggia come quella di un lupo. 
Ma il cammino è arduo, e le trappole in agguato molteplici.
Capitolo dopo capitolo, la scrittrice e psicoterapeuta descrive i temi fondamentali che segnano la vita di ogni donna per guidarci nella nostra evoluzione, e per introdurli si avvale del potere evocativo delle fiabe.

Individuare cantantesse selvagge dei nostri tempi non è stato difficile: cosa c’è di più libero e istintuale del processo creativo? Non è un caso che la crescente presenza delle donne nel mondo dell’arte sia andata di pari passo con la loro progressiva liberazione.
Altrettanto facile è stato individuare quei brani che, all'interno del repertorio delle cantantesse prescelte, potessero dar voce ai temi, evidentemente universali, del libro della Estés e alle fiabe che li introducono.

Entrata libera, uscita a cappello!

 Durante tutta la giornata sarà possibile rinnovare 
 l'adesione a Terni Donne 
 Quota associativa annuale 2015 € 15,00 

Nessun commento:

Posta un commento