sabato 29 ottobre 2016

In ricordo di Laura: libere di essere, libere di vivere


LIBERE DI ESSERE, LIBERE DI VIVERE



Oggi Sabato 29 ottobre ricorre il secondo anniversario della morte di LAURA LIVI, giovane donna ternana, uccisa a coltellate alla presenza delle sue 2 figlie nella sua casa, da un marito violento, crudele e possessivo. Vogliamo ricordarla oggi e tutti i giorni, unirci al dolore dei familiari, delle figlie, di tutti e tutte coloro che la conoscevano e l'amavano. Laura era una donna piena di vita, una donna forte che ha lottato per la sua libertà e che purtroppo non ce l'ha fatta.
Tutte le donne che quotidianamente lottano per liberarsi dalla violenza maschile e costruirsi una vita dignitosa sono nostre sorelle, sono in prima linea in una battaglia che ci riguarda tutte. E' la battaglia contro un sistema che ci vuole tutte soddisfatte e realizzate nel ruolo di madri e che si preoccupa della fertilità del nostro apparato riproduttivo piuttosto che della nostra salute, che tollera e giustifica le molestie sul lavoro e la violenza sessuale, che rifiuta l'autodeterminazione delle donne e lascia che muoiano di aborto a causa della mancanza di medici non obiettori nei reparti di ginecologia, che non retribuisce equamente il lavoro e le competenze di uomini e donne e che taglia i fondi ai Centri Anti Violenza.
Proprio in questi giorni siamo occupate nella preparazione degli eventi del 25 novembre nella nostra città e del 26 e 27 novembre giornata in cui saremo a Roma l'una accanto all'altra per partecipare alla mobilitazione nazionale NON UNA DI MENO Contro la violenza maschile sulle donne, continueremo a farlo con Laura nel cuore, per tutte le donne uccise e per i loro figli e figlie per le quali questo sistema è ancora lontano dal rendere loro giustizia!

Associazione Terni Donne // Casa delle Donne Terni

Nessun commento:

Posta un commento