domenica 13 novembre 2016

PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE PER IL 25 NOVEMBRE


PROGRAMMA DELLE INIZIATIVE E DELLE ATTIVITA'

IN OCCASIONE DEL 25 NOVEMBRE

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L'ELIMINAZIONE

DELLA VIOLENZA SULLE DONNE

Un terzo delle donne italiane, straniere e migranti, subisce violenza fisica, psicologica, sessuale, spesso fra le mura domestiche e davanti ai suoi figli. Dall’inizio dell’anno decine e decine di donne sono state uccise in Italia per mano maschile. La violenza maschile sulle donne non è un fatto privato né un’emergenza ma un fenomeno strutturale e trasversale della nostra società, un dato politico di prima grandezza che affonda le sue radici nella disparità di potere fra i sessi. Le politiche di austerity e riforme come quelle del lavoro e della scuola, in continuità con quanto accaduto negli ultimi dieci anni, non fanno altro che minare i percorsi di autonomia delle donne e approfondire le discriminazioni sociali, culturali e sessuali.
La violenza attraversa ogni aspetto dell’esistenza, la violenza ci riguarda, controlla e addomestica i corpi e le vite delle donne: in famiglia, sui luoghi di lavoro, a scuola, all’università, per strada, di notte, di giorno, negli ospedali, sui media, sul web.
I media continuano a veicolare un immaginario femminile stereotipato: vittimismo e spettacolo, neanche una narrazione coerente con le vite reali delle donne. La politica ci strumentalizza senza che ci sia una concreta volontà di contrastare il problema: si riduce tutto a dibattiti spettacolari e trovate pubblicitarie. Non c’è nessun piano programmatico adeguato. La formazione nelle scuole e nelle università sulle tematiche di genere è ignorata o fortemente ostacolata, solo qualche brandello accidentale di formazione è previsto per il personale socio-sanitario, le forze dell’ordine e la magistratura. Dai commissariati alle aule dei tribunali subiamo l’umiliazione di essere continuamente messe in discussione e di non essere credute, burocrazia e tempi d’attesa ci fanno pentire di aver denunciato, spesso ci uccidono.
Dal lavoro alle scelte procreative si impone ancora la retorica della moglie e madre che sacrifica la sua intera vita per la famiglia.
Di fronte a questo scenario tutte siamo consapevoli che gli strumenti a disposizione del piano straordinario contro la violenza del governo, da subito criticato dalle femministe e dalle attiviste dei centri antiviolenza, si sono rivelati alla prova dei fatti troppo spesso disattesi e inefficaci se non proprio nocivi. In più parti del paese e da diversi gruppi di donne emerge da tempo la necessità di dar vita ad un cambiamento sostanziale di cui essere protagoniste e che si misuri sui diversi aspetti della violenza di genere per prevenirla e trovare vie d’uscita concrete.
È giunto il momento di essere unite ed ambiziose e di mettere insieme tutte le nostre intelligenze e competenze.
La violenza maschile sulle donne può essere affrontata solo con un cambiamento culturale radicale, come ci hanno insegnato l’esperienza e la pratica del movimento delle donne e dei Centri Antiviolenza, che da trent’anni resistono a ogni tentativo delle istituzioni di trasformarli in servizi di accoglienza neutri, negando la loro natura politica e di cambiamento.


  • 16 novembre 2016 – ore 18:00 – Casa delle Donne di Terni
Presentazione del libro: Il dolore del tiglio di Laura Scanu, Twins Edizioni
L'autrice incontrerà le donne e sarà intervistata da Paola Gigante, Presidente dell'Associazione Terni Donne.

  • 18 novembre 2016 – ore 18:00 – Casa delle Donne di Terni
Verso il 26 e 27 novembre con Lucha y Siesta
La Casa delle Donne di Terni incontra la Casa delle Donne Autogestita di Roma Lucha y Siesta per conoscersi e capire come è possibile ripensare il welfare per le donne a partire dai loro bisogni e dai loro desideri, contestualmente sarà presentato il libro di Patrizia Fiocchetti “Donne Combattenti in Iran, Kurdistan e Afghanistan”, Lorusso Editore. A seguire aperitivo e raccolta di offerte per le spese organizzative della manifestazione del 26 novembre e per la giornata del 27 novembre.

  • 21 novembre 2016 – ore 18:00 – Casa delle Donne di Terni
Riunione organizzativa per il 25 novembre a Terni
Ci vediamo alla Casa delle Donne per organizzare i materiali che utilizzeremo il 25 novembre durante il Corteo.

  • 25 novembre 2016 – ore 17:00 – Corteo dalla stazione al Caos
#NonUnaDiMeno – La violenza ti riguarda
Con un corteo attraverseremo le vie della città, partiremo dalla Stazione di Terni, faremo tappa a Piazza Tacito e Piazza della Repubblica per poi raggiungere il Caos. Durante il Corteo saremo accompagnate dal Coro della Casa delle Donne “Vocinsieme” che canterà a voci spiegate contro la violenza. In collaborazione con l'Associazione Libera...mente Donna.

  • 25 Novembre 2016 – ore 19:00 e ore 21:00 – Teatro Secci di Terni
Accanto a te – Spettacolo teatrale
Uno spettacolo realizzato nell'ambito del Progetto Europeo Action for Change, dalla Cooperativa Borgo Rete e dall'Associazione Libera...mente Donna in collaborazione con la Regione Umbria, il patrocinio del Comune di Perugia e la Partnership della Cooperativa Fonetmaggiore.
Ingresso gratuito, posti limitati, prenotazione obbligatoria.

  • 26 novembre 2016 – ore 14:00 – Piazza della Repubblica, Roma
#NonUnaDiMeno – Manifestazione Nazionale
Tutte insieme contro la violenza maschile sulle donne
Con un pullman gratuito in partenza dal Terminal Bus della Stazione di Terni alle ore 10:30 raggiungeremo Roma per unirci in corteo alle donne che verranno da tutta Italia e partecipare alla grande Manifestazione Nazionale. Per prenotare il pullman scrivere un'email a ternidonne@gmail.com oppure passare alla Casa delle Donne. In collaborazione con CGIL Terni e Associazione Libera...mente Donna.

  • 27 novembre 2016 – ore 10:00
Scuola Elementare Federico Di Donato, Via Nino Bixio, 83, Roma
Tavoli Tematici Nazionali
Parteciperemo ai tavoli di #NonUnaDiMeno per la definizione di un Piano Nazionale Femminista Contro la Violenza Maschile.

  • 2 dicembre 2016 – ore 17:30 – Casa delle Donne di Terni
Incontro con Giuliana Musso
In occasione dello spettacolo “Nati in Casa”, in scena al Teatro Secci il 3 dicembre alle ore 21:00, la Casa delle Donne di Terni, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Terni e con l'Associazione Nascere in Casa Umbria, organizza un incontro con il pubblico con l'attrice/autrice Giuliana Musso.


Casa delle Donne di Terni – Associazione Terni Donne
Via L. Aminale 20/22 – Terni
tw @TerniDonne


Nessun commento:

Posta un commento